Riproduzione del ritratto di una ragazza del 700 in mosaico

WP_20150605_18_51_18_Pro

Una volta ho provato a riprodurre un’immagine di una famosa pittrice del 700 con lo stile del mosaico in legno. E l’ho fatto! Giudicate voi stessi. Confrontate il dipinto originale con la sua copia del mosaico.

Si tratta del dipinto “Ritratto della figlia,” dell’artista francese Elizabeth Vigée Le WP_20150611_14_18_30_ProBrun (1755-1842), che era una dei più famosi ritrattisti del suo tempo, e, a giudicare dai numerosi autoritratti, una donna molto attraente. Il dipinto raffigura la sua unica figlia Julie.

IL mosaico è realizzato in rovere tinto. Solo per le labbra ho usato il doussie nel suo colore naturale. Dimensioni: 103 centimetri per 83 centimetri.

Vorrei attirare la vostra attenzione sulla tecnica, a cui sono arrivato attraverso diverse prove e sperimentazioni. L’ho chiamata il mosaico sparso, immaginando, che dalla mia mano si spargessero delle tessere di mosaico e producessero un’immagine di spessore notevole. Da vicino potete notare subito la differenza nella posa dei dadini di legno, come se fossero sovrapposti uno sopra l’altro, in due strati, per creare un gioco delle sfumature più evidente in profondità, non solo su un piano. Questo effetto è particolarmente apprezzabile sui capelli. Le singole ciocche di capelli di diversi colori diventano molto più espressive nella tecnica a mezzorilievo, in quanto escono da sotto la corona. Questa tecnica va abbastanza bene anche per creare delle pieghe nell’abbigliamento. Ma, naturalmente, un migliore effetto si ha con la visualizzazione dell’immagine in mosaico da lontano.

WP_20150605_18_51_18_Pro (2)

E i suoi occhi?! Notate, sono ideali sia dalla visualizzazione da vicino, sia da lontano. Sono molto vivi! Non si può credere che tutto questo sia fatto di legno!

Ora guardate l’originale e confrontate. Cosa ne pensate?

Ti è piaciuto l’articolo? Condividi queste informazioni facendo clic sul pulsante social network preferiti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *